LIBRI – LA FAMIGLIA KARNOWSKI

covers_libri

Alcuni giorni dopo il mio arrivo a Berlino, ho deciso di iniziare a leggere un libro; era dicembre e avevo voglia di rilassarmi, dopo le fatiche del trasloco. Per mesi avevo visto negli scaffali delle librerie in Italia un libro che mi attirava. Io sono fatta così, per me le librerie sono come i negozi di cosmetica, di scarpe o di abbigliamento, appena ci entro esco sempre con due o tre libri in borsa. Così mi ritrovo ad avere una libreria piena di testi che mi aspettano, ho sempre paura di non avere abbastanza libri da poter leggere, ansia da lettore in astinenza.

Tra i vari libri che mi ero presa prima di partire per Berlino, c’era questo: La Famiglia Karnowski di I.J.Singer, edito da Adelphi in ItaliaIn Germania, per chi lo volesse leggere in tedesco, il titolo è Die Familie Karnowski.

Mai avrei pensato che sarebbe diventato uno dei libri più belli che avessi letto fino ad oggi.

Il libro fu pubblicato per la prima volta nel 1943. L’autore Israel Joshua Singer (1893-1944) scrisse molti romanzi e racconti in yiddish. E’ un autore di origini polacche che viaggiò molto in Polonia, Galizia e Unione Sovietica. Lo scorso anno la casa editrice Adelphi ha pubblicato il romanzo che ormai non si trovava più nelle librerie.

cover_libri

Il libro racconta la storia della famiglia Karnowski, che si snoda per tre generazioni in tre paesi diversi Polonia, Germania ed America, narrando le vite di un padre, un figlio ed un nipote.

La storia della famiglia inizia con David, il capostipite, il quale all’alba del Novecento lascia la Polonia, Paese dove era nato, per dirigersi alla volta di Berlino. Si trasferisce con la moglie ed il piccolo figlio Georg. La maggior parte del romanzo si svolge proprio qui a Berlino, ci racconta la città agli inizi del 1900, prima del nazismo. L’autore descrive la città, i vari quartieri e la vita dell’epoca in maniera esaustiva ed affascinante, sembra proprio di essere catapultati nella vita berlinese dell’epoca. Il romanzo narra, appunto, la vita di questa famiglia, in particolar modo seguiamo la crescita del figlio di David, ovvero Georg. Il ragazzo cresce e diverrà un apprezzato medico ebreo che sposerà una giovane ragazza tedesca cattolica. Il terzo protagonista del romanzo, è Jegor, figlio di Georg. Figura opposta al padre ed al nonno, il ragazzo rinnega le proprio origini e il proprio credo religioso per seguire la figura dello zio, ufficiale dell’esercito nazista. Con questo ultimo protagonista, la storia della famiglia Karnowski si svolge a New York, città dove sono costretti ad emigrare e dove si conclude la saga familiare.

Questo romanzo mi è piaciuto veramente molto, non avevo mai letto una saga familiare e pensavo fosse noioso. Ma come spesso mi capita, il mio istinto non delude.

Non conoscevo la trama, mi sono ritrovata a leggerlo qua a Berlino e, camminando per i quartieri della città, mi sembrava a volte di rivivere delle scene narrate nel libro. In particolare quella domenica che senza nemmeno saperlo mi sono ritrovata in Große Hamburger Straße e la sera stessa mi ritrovo proprio nella stessa via leggendo il libro.

Berlin, Große Hamburger Straße - panoramamio.com

Berlin, Große Hamburger Straße – panoramamio.com

Lo consiglio a chiunque voglia leggere un romanzo di alta qualità letteraria, a chi vuole leggere un romanzo storico, a chi interessa poter avere una visione della situazione degli ebrei nell’Europa del 900, leggendo un romanzo che non vi sembrerà per niente noioso, pesante o triste. 

 Giovanna Buiatti
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...